Chiesa del cimitero di San Michele

 

A nord della piazza del Santuario, sulla Neuöttinger Straße, si trova la chiesa del cimitero di San Michele circondato da mura; la pianta in stile tardo gotico risale al 1469 e fu costruita sopra la chiesa precedente, di cui si hanno notizie già nel 1383. L’aspetto è sobrio, con una semplice torretta sopra il lato ovest. L’interno diviso da lesene è semplice ma raffinato. Opere degne di nota sono il dipinto a secco sulla parete sud, rinvenuto nel 1969 raffigurante il Giudizio Universale. L’altare è semplice e dal coro sovrastante si staglia una croce con al centro un prezioso Corpo risalente al 16° secolo. Sulla parete nord del coro si trova un sacrario degno di nota, opera scultorea del tardo secolo 15°.  

Altre opere degne di nota sono una figura tardogotica di Sebastiano collocata nella terza pila ad arco del lato sud, una scultura di San Michele che sconfigge il drago di epoca rinascimentale posta nella prima pila ad arco della parete sud, una Mater Dolorosa del primo barocco e due dipinti ad olio (Anna Selbdritt e la Pietà) posti sopra i portoni nord e sud. Nell’ingresso, così come lungo la parete nord, sono presenti una serie di pietre tombali, alcune delle quali di valore artistico, soprattutto di cittadini di Neuötting. L’ultima rimanda alla storia del cimitero e della sua chiesa: fino al 1641 St. Michael fu il cimitero dedicato esclusivamente ai cittadini di Neuötting, poiché la ricca città commerciale sull’Inn, che ecclesiasticamente era subordinata al monastero di Altötting fino alla secolarizzazione, non aveva un cimitero proprio. Fu solo  partire dal 1641 che il cardinale, preposto di Altötting, Franz Wilhelm Graf von Wartenberg, autorizzò la costruzione di un cimitero proprio in seguito ad un’epidemia di peste. Da allora il cimitero di St. Michael divenne anche il luogo del riposo eterno per i defunti di Altötting. Dopo la chiusura del convento, avvenuta nel 1803 a seguito della secolarizzazione, la „Cappella di Tilly“ sostituì l’antico cimitero di Altötting e St. Michael divenne l’unico cimitero di Altötting.

 Capacità:
 100-150 posti a sedere