Augenblicke der Besinnung

Wir alle müssen uns mit aufrichtiger Liebe
dem Studium der christlichen Lehre hingeben,
um zugleich mit allen übrigen Wahrheiten unserer heiligen Religion zu erkennen,
dass die Eucharistie
der Mittelpunkt unseres Glaubens,
das Endziel jeder anderen Andachtsübung,
die Quelle alles Guten,
die Vollendung aller anderen Sakramente,
der Inbegriff der göttlichen Geheimnisse,
der Strom aller Gnaden,
das Linderungsmittel für alle Schmerzen,
das Brot des Lebens,
die Zehrung für die Reise in die Heimat,
das Unterpfand und der Vorgenuss der Himmelsglorie ist.

Hl. Papst Pius X.













Decreto del Papa

Sappiamo che il santuario di Altötting è considerato un luogo molto importante, soprattutto per i fedeli della Baviera.

Altötting è considerata il cuore della Baviera, perché qui arrivano un gran numero di pellegrini per venerare la Madre Celeste e per implorare la grazia divina per il corpo e l'anima. Qui è conservata un'antica statua della Vergine Maria che attira i fedeli e fomenta la loro religiosità.
Tutti coloro che arrivano in questo luogo ottengono delle grazie, grazie all'assistenza dei frati Cappuccini di cui fa parte Frate S. Corrado von Parzham, un meraviglioso esempio della famiglia francescana, che significa molto per noi.
Il nostro cuore è spesso attraversato dal ricordo del nostro primo pellegrinaggio, quando abbiamo visitato  pieni di gioia questo luogo santo insieme al nostro amato Padre e abbiamo ricevuto un segno di profonda religiosità.  Da allora, abbiamo portato, anche in compagnia del frate, le nostre preghiere alla Madre celeste, che attraverso le sue premure materne, non conduce solo i nostri passi, ma anche quelli del cristianesimo e in questo mare della storia, spesso oscuro ed in burrasca, ci indica la rotta come una stella. (cfr Spe salvi, 49).

Quindi per risaltare questo santuario nella maniera dovuta, non dobbiamo dimenticare tutto ciò che rende prezioso e nobilita questo luogo. Per questo motivo doniamo e regaliamo, con grande partecipazione interiore, questa rosa d’oro. Da questo momento in poi, deve essere conservata lì come segno e testimonianza visibile della nostra meravigliosa ammirazione nei confronti di questo santuario.

Questa rosa, alla prossima festa solenne dell'Assunzione della Beata Vergine Maria, verrà consegnata al nostro venerabile fratello, l'arcivescovo di Colonia, cardinale Joachim Meisner per esprimere la sua e la nostra devozione alla Vergine Maria. Il nostro venerabile fratello Wilhelm Schraml, vescovo di Passavia, riceverà la Rosa d'Oro con gratitudine e gioia . Ciò che abbiamo chiesto, durante la solenne cerimonia di benedizione della Rosa di Dio, al Padre delle misericordie, lo imploriamo nuovamente affinché lasci a tutti gli uomini la buona volontà.
In Vaticano, sotto l'Anello del Pescatore, 1 Luglio 2008, nel quarto anno del Nostro Pontificato.

Papa Benedetto XVI.