Kalender

L M M G V S D
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
 
 
 
 
 
 
29. Giugno 2016
Augenblicke der Besinnung

Das Priestertum ist
die Herzensliebe Christi.
Wenn ihr einen Priester seht,
denkt an unsern Herrn Jesus Christus!

Johannes Maria Vianney - Pfarrer von Ars
 
















Frate Corrado


"Rompiamo, nella vita di tutti i giorni, il muro di ciò che è visibile,
per essere ovunque insieme al Signore".
(Papa Giovanni Paolo II, 18 novembre 1980)

"Corrado – nel suo piccolo, un grande" – questo è il titolo della mostra presso la chiesa parrocchiale, che ricorda la canonizzazione di frate Corrado avvenuta 75 anni fa. Questa frase riporta lo sguardo al frate cappuccino e lo descrive come un eroe nelle cose di tutti i giorni. La sua forza era quella di fare le piccole cose della vita quotidiana con perseveranza senza perdere mai di vista Dio.
 Nella sua prima risoluzione all'inizio della sua vita religiosa, egli scrive:
 "Voglio abituarmi a pensare tutto il tempo alla presenza di Dio!"

 
Canonizzazione il 20 maggio 1934
La domenica della Pentecoste, 75 anni fa, il portiere del convento dei Cappuccini di Sant'Anna di Altötting è stato canonizzato da Papa Pio XI. Il cardinale Eugenio Pacelli, segretario dello Stato Vaticano, poi Papa Pio XII, disse in quell’occasione ai pellegrini tedeschi a Roma:
“Felice è la Baviera, felice la Germania, in cui, nelle nubi buie oscurate dal tempo, nasce un nuovo intercessore nella grande battaglia spirituale contro le forze delle tenebre che si abbatte su l'anima immortale e che Cristo ha redento con il suo sangue. Un nuovo modello di vita santo e felice della presenza di Cristo, in un momento in cui i profeti che stanno cercando di mostrare ai popoli il miraggio di un futuro ingannevole, che cercano la loro felicità e la loro grandezza non in Cristo, ma lontano da lui e contro di lui...
Cristo è e rimane l'ultima parola di Dio misericordioso per l'umanità. Ciò lo rifiuta, sbaglia. Chi non si inginocchia ai suoi piedi, è un ribelle.
Chi lo disprezza tesse la sua morte stessa. Chi cerca di rinnegare il nome di Cristo e la Croce, gli insegnamenti di Cristo e la sua fede, non è un precursore di un futuro migliore, ma il suo becchino".
“Il piccolo frate cappuccino Corrado era diventato un simbolo per il modo di occuparsi del mondo spirituale del nazionalsocialismo”. (P. Calixt Hötschl)
 
Papa Benedetto XVI. sul Santo Frate Corrado
"Un monaco del Monte Athos in Grecia racconta che era seduto assorto in profonda contemplazione davanti al suo eremo. Qualcuno lo spaventò e gli chiese:“A cosa stai pensando?E lui rispose: “Non penso a niente, penso solo che dentro la mia anima c’è Dio. Un biografo moderno di Frate San. Corrado ha detto che in questa storia è descritta tutta la figura di frate Corrado. Lui era così, quella era la sua vita: si è dedicato all'amore di Dio ed è diventato buono"(14.03.1999)
"Ha donato a tutti (le persone che sono venute alla sua porta), senza troppe parole ma con la sua bontà e umanità, un messaggio che valeva più di semplici parole. Preghiamo per nostro frate San Corrado affinché ci aiuti a non dimenticare mai il Signore e a portare l'amore di Dio all'umanità”. (11.09.2006) )
 
Riflessioni
La strada attraverso la vita è più facile da trovare se si ha un solo obiettivo in mente. Qual è lo scopo della mia vita? Ho un obiettivo o cammino senza meta?
 La regola è: "Quello che guardi ti forma e quello che pensi ti plasma!"
“Proprio come nel 1934, la sua umiltà e modestia si sono opposti allo spirito del tempo della razza germanica , così Frate Corrado potrebbe essere perfettamente per noi oggi un simbolo
contro lo spirito del tempo della frenesia,
contro le attuali tendenze di consumismo e di godimento della vita,
contro lo spirito di ostilità  nei confronti dei bambini e contro lo spirito del tempo di una vita sempre più naturale senza Dio ".
(Karl Grüner)

Un modello esemplare
 La sua strada può diventare anche la mia strada:
 Una strada di umiltà - invece che di potere.
 Una strada di sobrietà, invece che di ambizioni.
 Una strada di fiducia in Dio, invece che di fede in se stessi.
Una strada verso la felicità: Corrado stesso era felice come può essere solo l’uomo che ha trovato la sua strada verso un obiettivo: essere preservati e protetti da Dio.
Visitare la mostra alla chiesa della collegiata: "Corrado– nel suo piccolo, un grande", aperta tutti i giorni
Da aprile a ottobre 2009, dicembre fino al 6 Gennaio 2010, 8:00 – 18:00

Visitate il monastero di frate Corrado. Prenotate una visita guidata:
Bruder-Konrad-Platz 5
84503 Altötting
Tel. 08671 / 983-0
E-Mail: altoetting@kapuziner.org
Per ulteriori informazioni su frate Corrado